ROSSO FABBRICA – Fabbrica di San Martino

ROSSO FABBRICA – Fabbrica di San Martino

25,00

9 disponibili

ANNATA: 2015
FORMATO: 0,75cl
PAESE: Italia
REGIONE:Toscana
VITIGNI: Sangiovese, Ciliegiolo, Canaiolo e Colorino
SUOLO: Terreni ricchi di macigno toscano, calcare e argille
ESTENSIONE VIGNETO: 1,5 ettari
TIPO D’IMPIANTO: Guyot
VINIFICAZIONE e AFFINAMENTO: Rccolta manuale e fermentazione alcolica con lieviti indigeni in vasche d’acciaio con macerazione di 10-12 giorni sulle bucce, affina almeno 12 mesi in botti di rovere da 1000lt, sei-sette mesi in acciaio e poi in bottiglia per più di un anno. Non filtrato ne chiarificato
SOLFOROSA: 56 mg/l.
BOTTIGLIE PRODOTTE: 2500.
GRADAZIONE: 12%
T° SERVIZIO: 8/10°

9 disponibili

COD: FABBRICAROSSO_FABBRICA Categorie: ,

Descrizione

CARATTERISTICHE

Il Fabbrica Rosso di Fabbrica di San Martino è un vino rosso, dal colore rosso scuro, al naso ha note di frutta matura e fiori, è un vino immediato al palato è ricco di sfumature, morbido, denso e strutturato, capace di sorprendere anche il più esperto dei gustatori.

ABBINAMENTI:

Adatto per piatti di carne in umido e alla griglia, salumi e formaggi stagionati.

COME E QUANDO APRIRE

Per apprezzarlo al meglio consigliamo di lasciarlo riposare dopo il trasporto. Consigliamo di lasciarlo “respirare” 15-20 minuti prima di gustarlo. Vino perfetto da bere subito ma puoi anche lasciarlo invecchiare in cantina 3-4 anni.

PRODUTTORE:

GIUSEPPE FERRUA - Fabbrica di San Martino

GIUSEPPE FERRUA – Fabbrica di San Martino

Giuseppe Ferrua

“Un vino buono? Si vede dai sorrisi al tavolo di degustazione”

Le vigne di Beppe Ferrua guardano dall’alto la piana di Lucca. Fabbrica di San Martino si trova a San Martino di Vignale a pochi chilometri dalla città di Lucca, risale alla prima metà del Settecento ed era già un’azienda agricola. Questa è una delle zone più vocate del territorio e il ciottolate di probabile origine etrusca o romana che è possibile rinvenire smuovendo un pò di terra nelle vigne, testimonia che quest’area era abitata e coltivata già duemila anni fa.

I vini esprimono quella che Ferrua definisce “beva lucchese”, un misto di uve che vede la compresenza già tra i filari di molti vitigni, comprese alcune varietà secolari come l’Aleatico, il Ciliegio, il Colorino e la Malvasia nera, oltre ovviamente al Sangiovese.

Il bosco chiude e abbraccia le vigne che occupano due ettari e l’oliveto che ne misura sei. La tenuta invece ne misura complessivamente una ventina. La terra è argillosa. Accanto alla certificazione biologica, ottenuta già dalla metà degli anni novanta, dal 2008 Fabbrica di San Martino è certificata Demeter, l’associazione che promuove la biodinamica. Giuseppe Ferrua è tra i fondatori di LuccaBiodinamica. La lavorazione dei filari è minima, usando un ripor per far entrare l’aria. Sovescio e prepararti biodinamici contribuiscono a stimolare la fertilità del terreno, La tenuta produce ogni anno tra le 12000e le 13000 bottiglie.

Go to Top