Pecoranera 2004 – Tenuta Grillo – Monferrato – Piemonte

Pecoranera 2004 – Tenuta Grillo – Monferrato – Piemonte

22,00

9 disponibili

La Pecoranera di Tenuta Grillo è un assemblaggio di Freisa di ben tredici anni, con la grinta di un ragazzino, prodotto a Gamalero nel basso Monferrato da Guido Zampaglione ed è frutto di spontanee e lunghissime macerazioni e selezione maniacale delle uve.

TERROIR, LAVORO NEL VIGNETO E VENDEMMIA

Viti di Freisa, Barbera, Dolcetto e Merlot allevate a Guyot su un suolo asciutto, sabbioso – limoso nella zona del Monferrato a 350mt sul livello del mare.
Il vigneto ha un estensione di 11 ettari, lavorato in biologico.
La vendemmia e la selezione delle uve avviene manualmente con una selezione maniacale delle uve. Gli unici prodotti utilizzati sono zolfo e rame, non si utilizzano concimi e diserbi chimici.

GRADAZIONE: 14%
FORMATO: Bottiglia 0,75cl
ANNO: 2004
T° SERVIZIO: 16/18°
VITIGNO: Freisa 75%, Barbera 10%, Dolcetto 10%, Merlot 5%

IN CANTINA

I grappoli vengono pigiati e diraspati dolcemente. Le uve vengono lasciate macerare per tempi lunghi la fermentazione alcolica avviene spontaneamente con lieviti indigeni. Affina in botti di legno di diverse capacità e successivamente in bottiglia per 8 anni. L’utilizzo della solforosa è estremamente limitato.
BOTTIGLIE PRODOTTE: 15000 c.ca

9 disponibili

COD: pecoranera Categoria:

Descrizione

CARATTERISTICHE

Il colore è un rosso rubino con riflessi granata un pò velato, al naso è complesso e potente. Al palato è succoso troviamo note di frutta rossa, confettura di mirtilli, spezie, acidità e una notevole freschezza seguita dai tannini.
ABBINAMENTI: Adatto per piatti di carne robusti.

COME E QUANDO APRIRE

Per apprezzarlo al meglio consigliamo di lasciarlo riposare dopo il trasporto. Consigliamo di lasciarlo “respirare” 15-20 minuti prima di gustarlo. Può invecchiare oltre dieci anni.

PRODUTTORE:

Guido Zampaglione
“La natura, ad ogni vendemmia, ci mette alla prova e ci offre delle sfide: per superarle, l’unico aiuto che crediamo valido è dato dall’esperienza tramandataci da generazioni di vignaioli.”
Guido Zampaglione, un vignaiolo di talento in grado di inventare i vini. Nato a Napoli, trasferitosi in Piemonte, con lo sguardo rivolto a ponente.
Ha lasciato Napoli e l’Irpinia, dove aveva sede l’azienda cerealicola di famiglia, e si è messo a cercare da Montpellier alla Sicilia un territorio adatto al suo progetto: è finito a Gamalero, nel Basso Monferrato, terra in prevalenza di barbera. Qui ha rilevato Tenuta Grillo, convinto anche dai
terreni sabbiosi delle vigne, che in mancanza di pendenza assicurano un buon drenaggio non facendo ristagnare l’acqua (gli stessi terreni sabbiosi che a un vino da invecchiamento donano finezza ed eleganza). Guido è rimasto molto legato alla sua terra d’origine l’Irpinia dove a 700-800mt sul livello del mare tutt’ora possiede 2,5 ettari vitati esclusivamente di fiano dai cui produce il “Sancho Panza”.