Cuvee 36 – Casa Caterina 2013 – Monticelli Brusati – Lombardia

Cuvee 36 – Casa Caterina 2013 – Monticelli Brusati – Lombardia

27,00

5 disponibili

Lo spumante Cuveè 36 di Casa Caterina è un metodo classico non dosato di chardonnay affinato tre anni sui lieviti.
Elegante, delicato e rigoroso ma allo stesso tempo ricco e gioviale. La Cuvèe 36 di Casa Caterina è unico nel suo genere, lontano dai convenzionali Franciacorta della stessa zona.

TERROIR, LAVORO NEL VIGNETO E VENDEMMIA

Viti allevate a Guyot, su terreni argillo – sabbiosi – calcarei a Persega, frazione di Monticelli Brusati. Il vigneto ha un estensione di 7 ettari, lavorato in biodinamica.
La vendemmia e la selezione delle uve avviene manualmente.

GRADAZIONE: 12,5%
FORMATO: Bottiglia 0,75cl
T° SERVIZIO: 8/10°
VITIGNO: 100% Chardonnay

ANNO: 2013

IN CANTINA

Fermentazioni spontanee in acciaio con soli lieviti indigeni. Rifermentazione in bottiglia secondo il metodo classico con l’utilizzo solo di mostoe non lieviti. Presa di spuma di 36 mesi prima di essere sboccato. Sboccatura manuale senza solforosa e liqueur d’expedition.
SOLFOROSA TOTALE: 0.0mg/l
BOTTIGLIE PRODOTTE: 6000 c.ca

5 disponibili

COD: CUVEE36CASACATERINA13 Categoria:

Descrizione

CARATTERISTICHE

Colore giallo paglierino, bollicine fine, profumo di crosta di pane e frutta esotica. Al palato elegante, sapido, cremoso e molto persistente

ABBINAMENTI

Antipasti e primi piatti di pesce

COME E QUANDO APRIRE

Per apprezzarlo al meglio consigliamo di lasciarlo riposare dopo il trasporto. Vino perfetto da bere subito ma se lasciato in cantina 4/5 anni può regalare piacevoli sorprese.

PRODUTTORE

Aurelio del Bono
“Negli ultimi anni il vino è andato nelle mani di grossi industriali, riempiendo a più non posso tutti i locali di tutto il mondo, il vino però non è questo, il vino è un altra cosa, il vino fatto in una certa maniera non può soddisfare tutto il mercato. Essendo le produzioni limitate non tutti avranno la fortuna di berlo”
Casa Caterina è una piccola realtà artigianale con una qualità estrema, guidata dai fratelli Aurelio ed Emilio Del Bono a Monticelli Brusati. Nonostante siano in una zona vocata per il Franciacorta i due fratelli hanno fatto la scelta di non aderire al consorzio ma agire in maniera autonoma senza restrizioni.
L’azienda è a conduzione biodinamica e produce all’incirca 20000 bottiglie.
Le principali varietà coltivate sono Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Monier, coltivano anche decine di vitigni tra cui Merlot, Cabernet Sauvignon, Marsannay, e Gewurtztraminer, dai quali nascono sorprendenti piccole produzioni da meno di 1000 bottiglie.